La pulizia del climatizzatore tra igienizzazione e sanificazione

Climatizzazione "Sicura"  

NON CONFONDERE LA SEMPLICE MANUTENZIONE DEI TUOI CLIMATIZZATORI CON UN'ATTENTA ED ACCURATA SANIFICAZIONE ESEGUITA DA DITTE ESPERTE. NOI DI ECOPIAKOS SIAMO ABILITATI A RILASCIARTI LA CERTIFICAZIONE DI CORRETTA SANIFICAZIONE CONFORME ALLE NUOVE NORMATIVE ANTI COVID-19.


In questa fase di emergenza legata alla diffusione del Coronavirus in Italia, si parla sempre di più di “sanificazione” degli impianti, ma spesso in modo improprio, anche nella normativa.A sostenerlo è il CNA installazione impianti, che ha diffuso una nota stampa per fare chiarezza su questo concetto.A conferma di questa tesi l’associazione cita l’emanazione di alcune ordinanze regionali, ad esempio Toscana ed Abruzzo, nelle quali impropriamente si dispone la “sanificazione delle griglie, bocchette e dei filtri dell’aria, mediante lavaggio, disinfezione/sterilizzazione o mediante sostituzione”.

Nelle ordinanze in questione – spiega la nota – così come anche in altri provvedimenti, si dà una errata interpretazione del concetto di “sanificazione” che all’articolo 1 del D.M. n. 274/1997 viene definita come segue: “sono attività di sanificazione quelle che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l’attività di pulizie e/o di disinfezione e/o di disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore”.

La sanificazione, quindi – riprende il CNA – riguarda un “complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti”, si applica pertanto agli ambienti e non agli impianti o a parte di essi e la possono svolgere imprese che devono necessariamente avere particolari requisiti di capacità economico-finanziaria ed obbligatoriamente un Responsabile Tecnico che dovrà avere un rapporto d’immedesimazione con l’impresa ed essere in possesso di specifici requisiti tecnico-organizzativi stabiliti dall’art. 2 del D.M. 274/97.

La pulizia e la igienizzazione di griglie, bocchette e dei filtri dell’aria, cosi come tutte le operazioni che si compiono ad esempio sui “condotti d’aria”, sono attività riferibili alla manutenzione ordinaria del complesso impiantistico aeraulico e che se richiedono la rimozione di componenti e o parti dell’imp